ExtraTv

Torna a serio rischio il futuro di ExtraTv. Il 31 maggio scade la Cassa Integrazione in deroga concessa dalla Regione Lazio nello scorso mese di ottobre grazie al decisivo intervento del Prefetto di Frosinone, la Dott.ssa Emilia Zarrilli, ed i lavoratori dell’emittente stanno per andare incontro alla fine certa della loro esperienza professionale se in questo periodo non interverranno fatti nuovi. Allo scadere dell’attuale periodo di Cig in deroga la proprietà di ExtraTv, infatti, ha confermato la volontà di procedere al licenziamento collettivo di 12 dei 18 dipendenti complessivi della televisione; 12 professionalità, 12 persone che dall’agosto 2008, data di partenza della tv, si sono spese con tutte le loro energie ed anche oltre per assicurare una voce originale e puntuale dell’informazione giornalistica a Frosinone.Sostenuta dall’Associazione Stampa Romana, con il suo segretario Lazzaro Pappagallo, dal delegato provinciale di Frosinone di Stampa Romana, Tiziana Cardarelli e dalla Slc-Cgil, nella persona di Giuseppe Di Pede, l’Assemblea dei lavoratori di ExtraTv vuole anche sottolineare la situazione paradossale della vicenda: proprio nei giorni in cui a Frosinone si vive la più che giustificata euforia per la storica promozione in Serie A del Frosinone Calcio. Di contro  la tv che in 6 degli ultimi 7 anni, compreso quest’ultimo trionfale, è stata l’emittente ufficiale della società gialloblù sta rischiando di non poter sfruttare le enormi opportunità che l’approdo nella massima serie calcistica potranno comportare per le attività commerciali e produttive del capoluogo ciociaro e del territorio limitrofo. Opportunità che potrebbero essere utilizzate in primis da un’emittente che in questi anni si è sempre distinta per la professionalità e l’affetto con cui ha seguito la “sua” squadra di calcio. L’Assemblea dei lavoratori di ExtraTv, pertanto, chiede con forza alle istituzioni locali e ad imprenditori di salvaguardare il patrimonio  professionale che ExtraTv sarebbe ancora in grado di esprimere. La proprietà, peraltro, si è detta disponibile ad intavolare eventuali trattative anche per la cessione della tv. A chi è in grado di farlo l’assemblea chiede aiuto, ricordando che il tempo stringe.  L’Assemblea dei lavoratori di ExtraTv si è tenuta il 27 maggio alla presenza del delegato provinciale di Stampa Romana, Tiziana Cardarelli

785 visite