robertofico-890x395_c

“I media sono da sempre il veicolo per l’espressione di diritti e libertà fondamentali, tutelati dalla nostra Costituzione e dai Trattati europei ed internazionali come la libertà di espressione ed opinione nonché il diritto all’informazione e ad essere informati”. Lo ha detto il presidente della Camera Roberto Fico intervenendo alla presentazione della relazione annuale dell’Agcom. I media, ha continuato, “sono divenuti in anni più recenti uno degli ambiti più problematici ma al tempo stesso innovativi per l’espansione dei diritti correlati alla tutela della riservatezza, della dignità della persona e della diversità e dei diritti del consumatore e dell’utente. Hanno inoltre assunto un ruolo chiave per assicurare la piena realizzazione del diritto all’educazione come pure dei valori connessi alla coesione sociale e alle pari opportunità”. Per il presidente della Camera i mezzi di comunicazione sono “soprattutto lo strumento primario per consentire a ogni cittadino di “conoscere per deliberare” – secondo il titolo di un famoso articolo di Luigi Einaudi. Einaudi sottolineava che “non conosce chi cerca, bensì colui che sa cercare”; parole che assumono una portata significativa in un contesto, come quello attuale, in cui il modo di accedere alle informazioni è cambiato: abbiamo nella nostra disponibilità una mole sempre più ampia di contenuti che possiamo ottenere sempre più velocemente. Da qui la necessità di saper cercare districandosi tra fonti numerose e variegate”. La capacità di accesso all’informazione e quindi la conoscenza, ha concluso Fico, “sono più che mai i presupposti sia per una partecipazione consapevole alla democrazia rappresentativa, sia, in misura crescente, la base per l’attivazione e lo sviluppo degli strumenti di democrazia partecipativa e diretta”.

Fonte: Askanews

144 visite