PHOTO-2018-06-08-13-12-04

Il pm di Roma Elisabetta Ceniccola ha ribadito questa mattina la richiesta di archiviazione al gip per l’indagine sull’omicidio di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin, la giornalista e l’operatore del Tg3 uccisi il 20 marzo 1994 a Mogadiscio, sostenendo che le nuove intercettazioni giunte dai pm di Firenze nelle scorse settimane sono sostanzialmente irrilevanti e non rappresentano uno spunto solido per avviare nuovi accertamenti.Il giudice Andrea Fanelli si è riservato di decidere nei prossimi giorni. Il rinvio viene commentato dalle organizzazioni di categoria (Fnsi, Ordine giornalisti nazionale e del Lazio, Art.21) che stamattina hanno tenuto un sit-in davanti al Tribunale per perorare la riapertura dell’inchiesta. ”Prendiamo atto del rinvio e ci auguriamo che queste due settimane – affermano in una nota – possano servire a riaprire l’inchiesta e ad accertare quanto meno la spaventosa catena di depistaggi e omissioni che hanno segnato questa tragedia. Un grazie a tutte le associazioni che anche oggi hanno partecipato al presidio con l’impegno di ritornare nel giorno nel quale sarà fissata la prossima udienza che potrebbe risultare decisiva. Fino alla fine verità e giustizia per Ilaria e Miran”.

262 visite